Come & Sit

Lo que siento (v 3.0)

giovedì, novembre 04, 2004

Analyze this

Lo spirito può svegliarsi mentre stai cadendo. Nella vita non esistono risvegli morbidi.

Se cadrò ricordami cosa ho promesso.

Spera che io possa rialzarmi subito, senza riposare nella sabbia. Non c’è più tempo per la terra.

Devo imparare a cadere per scivolare su quel che più desidero. Sai che gli strapiombi sono quello che ho più temuto. Fino a ieri.

Prendo il controllo sul mio corpo, per poi passare alla mia vita. Incomincia oggi la caccia di sensazioni.

Passaggio fluido dal dolore al piacere.

Passaggio brusco da me al mio modello.

Modello riuscito: emulare e correggere.

Vivo in una terra di dolore che aspetta di assaporare la mia acqua. L’ho osservata per molto tempo immobile, la mia terra. Lei mi fissava disperata, mentre io la osservavo. E’ giunta l’ora di tagliare le piante come più mi piace, di creare strade dirette verso me. Terra sola, ora mi prenderò cura di te. Ti graffierò per creare sentieri, ti mangerò per dare confini, il mio sangue colorerà i fiori più belli.

Non voglio più tradire la mia voglia di sopravvivere, non voglio più dimenticare il mio bisogno di combattere.

Devo distruggere il mio ego, per poi ricostruirlo da capo. Devo distruggere le catene giornaliere per passare ai progetti di vita. Devo mantenere i miei segreti e svelare le mie verità.

1 Comments:

  • At 7:32 PM, Blogger no milk said…

    hi simone, thanks for visiting my blog. i hope to see you again soon!

     

Posta un commento

<< Home