Come & Sit

Lo que siento (v 3.0)

mercoledì, dicembre 15, 2004

Hi guys!

Oggi mi sono preso una giornata libera, per delle pratiche universitarie ed i regali di Natale... ed anche il mio regalo di compleanno! Già, perchè domani sarò 21enne!!!!!!!!!! Su questo blog ci saranno festeggiamenti decisamente in chiave austera, dato che ormai non scrivo quasi più e (giustamente) nessuno mi legge... Ma potevo fare a meno di buttare giù quattro righe per un giorno così importante non solo per me, ma oserei dire per il mondo intero!
Vabbè, la smetto subito di dire cagate... comunque prima o poi mi impegnerò di + con questo blog, anzi, quando avrò un pc nuovo forse ripartirò alla grande, sapete a cosa stavo pensando? ad un fantastico podcast!!!!! Se non sapete cos'è un podcast digitatelo in google, e che sono il vostro tutor?
O magari è meglio che rimaniate nell'ignoranza, così la sorpresa sarà più bella... per quanto il progetto mi sconfuifferi il mio vecchio pc, che tira lentamente gli ultimi, so che non ce la farebbe mai!
Vabbuono, ora con i miei grandi istinti di giornalista\entertainner vado a tradurvi la prima inutilità presa da Ananova.com, wait a minute...

Uomo fa i bisogni in un water da esposizione

Un uomo russo è stato arrestato per aver risposto ai suoi bisogni naturali in un bagno da esposizione.
Lo staff del negozio di Kirov non è riuscito ad agire in tempo quando l'uomo, di cui non conosciamo il nome, si è calato i pantaloni ed ha cominciato ad urinare nel water al centro della zona di esposizione.
Il quotidiano "Utri" riporta che l'uomo ha detto alla polizia di essere convinto che i clienti potessero provare i prodotti prima di acquistarli,
Lo staff ha chiamato la polizia che l'ha arrestato e multato per vandalismo.

Sono traduzioni di cui andar fieri...
Lo sapete come sarà la mia festa di comply? Stile Western!!!!! Non so cosa uscirà, anche perchè non ci ho ancora lavorato approfonditamente, ma non sarà male!
Ok ok ok... bella la canzoncina di Gwen Stefani vero??? Anche il video non è male, anche se da piccolo detestavo Alice nel paese delle meraviglie... invece ultimamente ho letto qualche pagina del libro, un gioco continuo di segni e simbolismi, quasi quasi lo infilo nei miei desideri per la lettura... una lista ormai infinita, dato che non ho mai tempo per leggere... uhmm....
Ok, ora lascio in pagine questo povero blogghino dormiglione e navigo un po', baci!

2 Comments:

  • At 12:19 AM, Anonymous Anonimo said…

    caro simone, buon compleanno. io non ho un blog e non sono nemmeno troppo esperta nell' uso del comp. ma mi ha molto divertito il tuo scritto e penso che anch'io mi rileggero' alice in wanderland uno di questi giorni. e ho appena compiuto 60 anni. ....e poi dicono che ci sono incomprensioni generazionali.
    forse quello che avvicina gli esseri umani e' solo la saggezza o la follia dell'arte( letteratura, musica, pittura etc,)

    ciao stai allegro e indossa i tuoi stivali stile cow-boy.

    qui a new york dove abito sta nevicando, forse dovrei avere anch'io un bel paio di stivali alla John Wayne.

    bye

     
  • At 6:57 PM, Blogger Simone said…

    Grazie mille per il commento, è stato piacevole! Condivido tutto quello che mi hai detto, un'altra prova del fatto che, in realtà, non esistono ostacoli generazionali... se non passerai qui prima: Buon Natale!

     

Posta un commento

<< Home