Come & Sit

Lo que siento (v 3.0)

giovedì, marzo 31, 2005

Adsl traditrice

Ieri sera una scarica elettrica mi ha resettato il modem adsl, che non sono riuscito a far funzionare fino ad ora... quindi per oggi tutte le mie idee bloggose andranno in fumo... in compenso ho passato la giornata provando a ricavare un bell'appuntamento!!!
Non ce l'ho fatta, ma ci sono andato abbastanza vicino da sperarci nel prossimo futuro...!

Kisses...

Parola del giorno


Ossimoro:
una figura del linguaggio in cui due termini contradditori appaiono insieme con effetto enfatico, ad esempio "un silenzio assordante".

mercoledì, marzo 30, 2005

Parola del giorno


Antifrasi:
uso ironico di una parola e di una frase in un senso opposto a quello apparente. Ad esempio dire, di una persona di facili costumi, che "E' una santa".

Problemi...

Oggi Blogger non mi ha lasciato postare niente... desolee!
Questa mattinata, per lo studio, è stata molto fruttuosa, decisamente meno il pomeriggio, ma almeno qualcosa si è combinato!
Domani forse studierò anche spagnolo, se deciderò di frequentare...
Questa sera cinema, per vedere un film il cui trailer mi è sembrato simpatico: In good company



come al solito vi farò sapere!

lunedì, marzo 28, 2005

X-blog!

Cavolo, non sapevo che anche David Duchovny avesse un blog, e pure col Podcast!
Finora i post sono quasi tutti dedicati al suo nuovo film, House of D, di cui è director. Ci reciterà anche Robin Williams, e mi ispira molto...
Storia di un ragazzino "cresciuto bene" grazie all'educazione di un uomo ritardato mentale e di una detenuta al carcere femminile, che gli insegnerà ad assaggiare i primi amori. In chiave ironica ed emotiva il film promette di indagare il percorso di crescita di un futuro uomo... intrippa?


domenica, marzo 27, 2005

Happy Easter!

giovedì, marzo 24, 2005

New mobile by Ericsson


Sony Ericsson ha presentato questa perla di design che sarà il suo nuovo smartphone. E' composto da due schermi addossati a conchiglia. Lo schermo più piccolo, come si vede, può ruotare di 180 gradi, consentendo di essere usato per le riprese video o le foto. Lo schermo più grande è un touch screen, e consente di regolare comodamente le riprese mentre "si gira". La struttura, quindi, lo rende un oggetto molto comodo per le riprese amatoriali e, non c'è che dire, decisamente futuristico... credo che per acquistarlo bastino uno o due reni...!

Elisa canterà in italiano


Preparatevi a qualcosa di fantastico: secondo le pagine del Messaggero Elisa avrebbe registrato una versione in italiano del brano "Life goes on", uno dei più belli dell'ultimo anno. Per la prima volta canterà una canzone nella nostra lingua scritta interamente da lei (in Luce c'è stato un piccolo aiuto di Zucchero). La canzone dovrebbe uscire in un repack di Pearl Days, come terzo singolo ad autunno... poi dovrebbe esserci un cd live...

Inoltre Elisa sta anche preparando la colonna sonora del film tratto da "100 colpi di spazzola".
"E' la prima volta che mi occupo di colonne sonore. Ho in mente interventi solo strumentali, un coro di bambini e, sì, una canzone sola. Intitolata 'Swan', cigno"
Lo so, il libro è una delle cose peggiori mai scritte e vendute, ma il regista è un amico di Elisa, ed è stato dietro la telecamera per alcuni suoi video. Inoltre Melissa P. ha appena disconosciuto il film, dicendo che "non la rappresenta affatto", e questo mi rassicura!

Ecco alcune note della versione inglese di life goes on, dedicata a sua nonna...

mercoledì, marzo 23, 2005

Film del mercoledì


Questa sera andrò a vedere "The hostage". Ho sempre odiato Bruce Willis, credo abbia meno espressività del mio pesce rosso... vedremo se con l'età è migliorato!

UPDATE: Diciamo che la fotografia (a mio avviso molto bella) ha migliorato un prodotto poco promettente. O sono io tonto o la trama fa acqua da tutte le parti (è l'adattamento, frettoloso, di un libro), ma la fotografia e la scenografia mi hanno tenuto ugualmente incollato. L'unico modo che ha Bruce Willis di cambiare espressione è facendosi crescere la barba. Dato che il mio pesce rosso non può farlo decido che Bruce ha imbrogliato e, quindi, per questa volta vince ancora il mio Posi!

It's time for Las Vegas



Las Vegas (2005)

Solo oggi mi sono accorto della nuova campagna della Sisley, puntualmente protagonista del loro sito. Come sempre si tratta di foto irrispettose ed erotiche, questa volta con un tocco di glamour in più (in fondo il tema scelto è "Las Vegas").
Simbolo di questa collezione un barboncino tutto rosa... niente di più glamour e socking... ed il rosa pare essere anche il colore dominante della collezione, almeno al femminile.

Fantastici, come sempre, anche se secondo me, con la campagna "Paris" del 2004, hanno raggiunto una perfezione difficilmente replicabile.


Paris (2005)




martedì, marzo 22, 2005

Generation Next!


Continuano i mieri esperimenti in Photoshop, che ne dite, funzionerebbe come marchio? Remember, I'm a Generation Next Child!

Goodbye


Goodbye
Originally uploaded by simone83.
Letto di cristallo e coperte trasparenti, per poter ammirare ogni tuo respiro di stelle. Posso ancora guardarti con tenerezza. Poi ti svegli e mi obblighi a voltare lo sguardo. Prendi dell'acqua fresca insieme a me, e guarda il cielo. Prova a dimenticare.

No. Al risveglio guardi ancora a terra, intimorita dalle macchie di sangue che incrostano il nostro cuore. Posso cancellare tutto, credimi. Per favore, presta fede a questa bugia, e dammi ancora la possibilità di fuggire insieme a te.

E mentre accendi quella sigaretta capisco che non basterà a renderti più tranquilla. Poco contano i disegni con cui abbiamo decorato il nostro libro. Le poesie raccontate nella vasca da bagno, i fiori regalati in un giorno qualunque e le nostre carni. Vuoi gettare via tutto.

Prima che tu possa parlare mi volto verso la porta, dando uno sguardo a quei piatti rotti sul pavimento per illudermi che sì, forse è la soluzione migliore. Piego la testa verso l'alto per far rientrare le lacrime e mi aggrappo alla maniglia.

Evidentemente non sono in grado di farti capire i miei errori, e i nostri. Eppure mi rendo conto di non essere perfetto.

Se soltanto le parole non esistessero, allora forse l'amore sarebbe veramente per sempre. Ma l'unica eternità che possiamo conoscere, è quella dell'addio.

Text & Picture by me

Logo


Logo
Originally uploaded by simone83.
Com'è bella la tipografia... scusate, mi diverto con poco!

domenica, marzo 20, 2005

Across My Sea

Continuo ad essere colpito dalla bellezza di molte cose che trovo su DeviantArt... recentemente ho scoperto una nuova fotografa, Seafairy... Vi straconsiglio di visitare la sua galleria "Across My Sea", è dolcissima ed allo stesso tempo virile (per passare da una foto all'altra basta cliccare su ogni foto).

E' arrivato!




E' arrivato, il mio fantastico Mac mini è arrivato! MacOs X è un piacere per gli occhi e per lo spirito, tutto così semplice e fluido. Per non parlare della versione Mac di Word (il programma che utilizzo di più), immediata!

Oh my God, I fell in love with a machine!

sabato, marzo 12, 2005

Venti litri di solidarietà

Carino ed intelligente il gioco promosso da Amref per promuovere la costruzione di pozzi in Uganda. Sostanzialmente si sfidano gli iscritti ad usare, nella giornata del 22 marzo, solo 20 litri d'acqua, come si deve fare in Africa. Vi sembra facile? In media un italiano usa 200 litri d'acqua al giorno...
Eppure, con un po' di coscienza e di attenzione, si può fare. Chi si iscrive può anche, contestualmente, fare delle donazioni ad Amref.

Google News, ora si personalizza



Google News è, secondo me, il servizio più utile in assoluto del motore di ricerca. Vi consente di essere aggiornati su tutte le ultime notizie, monitorando costantemente tutti i principali siti di informazione. Ora, che è anche personalizzabile, è diventato perfetto. Infatti si possono aggiungere argomenti nuovi e decidere quale risalto dare in home page alle varie sezioni. Immancabile per giornalisti e bloggers...

P.S. Sono vivo, ma debilitato dall'influenza...

domenica, marzo 06, 2005

In my ears today: Francesco Renga, Angelo

E Sanremo è giunto al suo epilogo. Vincitore: per fortuna Francesco Renga. Dopo una serie di eliminazioni dei miei cantanti preferiti ero sinceramente intimorito dal fatto che avrebbe potuto vincere Gigi D'Alessio. E invece no, fortunatamente ha vinto questo brano, che mi piace veramente tanto. Riesce ad essere dolce e forte allo stesso tempo, non è assolutamente banale e sorprende ogni volta. Il singolo è stato inserito in un repack di "Camere con vista", già acquistabile su cd.rai. Per la versione digitale, invece, bisognerà aspettare qualche giorno



Francesco Renga, Angelo (da "Camere con vista, Sanremo 2005 repack")


Clic per vedere il video


Buy it on CdRai

Red beer

Red beer

Buona serata a tutti!

sabato, marzo 05, 2005

Le dimensioni non contano...?

Secondo una ricerca di WebTV Europe la maggior parte dei possessori di lettori mp3 sfrutta solo il 2% di uno spazio “standard” (come se esistessero standard in questo mercato in evoluzione) di 5.000 brani. Questo, in pratica, significa che la maggior parte degli utenti non desidera portarsi in giro tutta la sua libreria personale, ma solo un centinaio di canzoni, le preferite. Questo, secondo Dana Philip Dunne di WebTV, significherebbe che questo tipo di esigenze sarebbe benissimo supportabile da telefoni cellulari di nuova generazione, rendendo inutili questi apparecchi dedicati.

Io non credo molto a queste conclusioni affrettate. Bisogna tenere conto, infatti, della bellezza dell’oggetto che si porta in giro (per quanto, un cellulare non sarà mai abbastanza minimale), del fatto che essendo dedicato e più facile da usare e che, non dimentichiamolo, non rompe le scatole quanto un cellulare. Pensiamo poi alle potenzialità di contenuti come audiobook e podcast, che possono facilmente riempire la memoria. E se non ci metti la musica un po’ di spazio dati non fa mai male.

Io poi sono un caso particolare ma, ascoltando la musica praticamente 15 ore al giorno di fisso, trovo fantastico poter portarmi in giro tutta la mia libreria senza dover ogni volta collegare il lettore al pc. Certo, forse non desidero tutti i giga di un iPod classic (ma già le funzioni dell’iPod photo potrebbero farmi cambiare idea), ma il desiderio per un iPod mini non me lo toglie nessuno!

L’unica eccezione, forse, potrebbe essere il nuovo gioiellino Walkman di Sony. Questo però è stato studiato apposta, si tratta infatti di un lettore mp3 + cellulare, e non di un cellulare con un semplice software per leggere mp3. E poi è pure bello bello, peccato che quest’anno ho già cambiato telefonino tre volte… In ogni caso vale anche un’altra regola: più cose fa, più è facile che si rompa. Quindi metto anche in dubbio questa mania del “tutto è tuttofare”.

(Da Netimperative)

venerdì, marzo 04, 2005

La cosa più bella di questo Sanremo

Fate vincere lui: Dave e la sua fantastica trashcronaca in diretta! Per questo anch'io devo appiccicare questa fantastica locandina, opera di Lordyupa...



Non è un medicinale, ma provoca dipendenza...

Virgin Radio on Mobile



Molti di voi conosceranno Virgin Radio. La stazione, che trasmette direttamente da Londra, fa ottima musica (nuove hit e indimenticabili) e anche i deejay sono bravi. Non abbiate paura dell'inglese, è talmente perfetto che lo capirebbe anche Biscardi.

Già da molto tempo si può ascoltare Virgin Radio (e altri suoi due canali tematici) in streaming, in maniera molto democratica: praticamente con ogni browser e con ogni player, tra cui Windows Media, Real Media, iTunes, Quicktime e Winamp.

Ma la notizia di questi giorni è che, se avete un cellulare con Symbian, potete scaricare un bellissimo (anche ergonomicamente) programma che vi consente di ascoltare la radio come volete, over Gprs o Umts. La cosa è ottima se avete una tariffa flat. Per saperne di più leggete il post di Caymag. Per Gprs e Umts flat basta una visitina veloce al sito del proprio operatore mobile.

In ogni caso credo che Virgin potrebbe raggiungere molti più utenti se riuscisse a creare un'applicazione java, e quindi indipendente dal sistema operativo del cellulare. Credo che sia possibile, dato che molti motorola usano un'applicazione java per accedere alle mobile tv di Vodafone. In effetti mi sono sempre chiesto perchè gli operatori con UMTS siano partiti direttamente dalla tv sul cellulare saltando la radio. Credo che sarebbe stato non solo più logico, ma anche più interessante.

giovedì, marzo 03, 2005

Marzo pazzeriello...

Marzo pazzeriello...

Oggi c'e'stata tantissima neve, ovunque, in pieno clima natalizio. Nonostante questa, data che sono uno ligio al dovere (o cretino, a seconda) ho voluto andare comunque all'università... Per scoprire che si sono dimenticati di dirci che la lezione di marketing era già stata rimandata... Aaaargh! Sanremo... Beh devo ammettere che ieri e'stato molto più divertente, era stato tutto calcolato? Vedremo questa sera. Domani l'università non mi becca: fuori di casa credo di aver visto un pinguino.

Ostentiamo tranquillità...

Me: click, click... click
A: Simo... sei teso?
Me: click... no, perchè? click, click click
A: Perchè continui ad aggiornare la tua inbox...
Me: Eh... così, giusto per fare... aspetto la newsletter della Lidl... click, click, click...
A: Hai scritto quella email e ora ti sei pentito...
Me: Io? no... per caso conosci un modo per entrare in una mailbox senza password?
A: Simo!
Me: scherzavo! scherzavo... click, click, click...
A: Le hai scritto 15 minuti fa... è difficile che risponda subito... non pensarci e controlla la posta domani...
Me: ora non posso nemmeno controllare la posta?
A: Fai pure... eppure eri così sicuro della pacatezza di quello che hai scritto
Me: Appunto.
A: E se si offende e non risponde manco?
Me: Beh, uh... click, click, click, click, click...

mercoledì, marzo 02, 2005

Sanremo, first round


Ok, come tutti i blogger italiani che si rispettino anch'io non posso fare a meno di parlare di Sanremo. E, soprattutto, lo voglio fare perchè fortunatamente questo blog è una delle poche cose non mediaset rimaste (giusto perchè è ovvio che a mediaset di me non importerà mai una mazza) e quindi su di me non ha effetto quella sorta di velina pontificia.

Ok, io ovviamente nei commenti parto avvantaggiato, so già che la prima serata è stata una delle più viste nella storia recente del festival. In effetti, prima di leggere i dati auditel, avrei immaginato buoni risultati (legati all'intro di "Affari tuoi" e a Bonolis come personaggio), ma non qualcosa di così grande. In ogni caso alcune cose hanno funzionato molto bene, come Antonella Clerici e il suo buffo abito a meringa (ormai, parlando di lei, si pensa solo al cibo). L'ho trovata molto sicura e decisamente ha dimostrato di essere una che, forse, avrebbe anche le carte in regola per presentarlo da sola, un festival, prima o poi.
Bonolis è stato egocentrico come sempre. Bravo, si sa, ti tiene attento, parla bene e veloce, ma pur sempre egocentrico e saputone, con un atteggiamento da primo della classe. Sinceramente non avrei introdotto il discorso del Darfur in quel modo e, forse, qualcuno aveva ragione quando ha detto che tende a strumentalizzare il dolore... non parlando di quegli orendi stacchetti "Il senso della vita" che, con Domenica In, speravo di non dover più rivedere.


La Felini... addosso a lei ne hanno dette di tutti i colori, oca, con la voce transgenica e non così bella. Moderiamo i termini: bella è bella, è innegabile. Che poi la voce rovini tutto, forse, è vero. Ma non oserei mai dire a nessuno: "è meglio che stai zitta e fai la bella statuina", nemmeno in tv. Secondo me, per essere una giovanissima che non ha mai fatto televisione ed è stata letteralmente catapultata sul palcoscenico dell'Ariston se l'è cavata egregiamente. E vuole dimostrare di non essere troppo timida... diamole tempo.

Ma ora passiamo alle canzoni, si era qui per questo, in fondo. Cominciamo col dire che, dati i nomi, avevo delle ottime aspettative. Insomma, per una volta ci sono quasi solo nomi ben conosciuti, con un grande apporto di cantanti per giovani. Purtroppo però, la paura eliminazione, ha spinto tutti a grandi urlate e picchi vocali, consapevoli che alla giuria demoscopica (che, ormai risaputamente, è fatta da gente che dopo Sanremo decide di smettere di acquistare dischi) basta questo per tirarsi le simpatie, Alexia docet. Peccato che, se urlano tutti, la cosa non funziona, e si è costretti a scegliere quei brani che, tra una sbraitata e l'altra, conservano un minimo di leggibilità.

I brani che mi sono piaciuti di più sono quelli di Marina Rei e dei Velvet, anche se so che non hanno avuto grandi posizionamenti. Bravissimo anche Renga. (cliccando sui link potete ascoltare le canzoni!!!!)

Di Marina Rei, però, devo anche dire che mi è improvvisamente invecchiata: in un anno sembra che ne siano passati dieci... Paola e Chiara, finalmente, hanno deciso di portare a singolo uno dei loro brani melodici. Che, per la verità, hanno sempre cantato ma che hanno sempre relegato negli antri sconosciuti di ogni album, preferendo pubblicizzare come singoli i classici brani modaioli e precofenzionati. Probabilmente, i mezzi flop di festival (ottimo album con una sola brutta canzone, prontamente scelta come singolo) e blu (più brutto di festival) hanno fatto capire alle sorelline che hanno le carte in regola per smettere di inseguire le mode, e definire il loro vero stile che, al di là dei preconcetti, c'è. Peccato solo che sia sempre più evidente che la bionda è molto più potente della mora...
La nuova cantante dei Matia Bazar è molto minesca, voce potente, non c'è che dire. Ma a che serve essere così potenti se poi non si capisce un cavolo di quello che dici. E poi mentre canta ribalta gli occhi ed è abbastanza impressionante, sembra posseduta. E, soprattutto, quella coda di cavallo e cantare a gambe divaricate fa ben poco matia bazar. Se le frontwoman precedenti del gruppo erano fin troppo stilose, questa mi sembra una perenne incazzata in grado di stenderti con un urlo e mandarti affanculo se non attraversi subito quando è verde. Notare anche la grande originilità nei titoli dei brani: da "messaggio d'amore" si è passati a "grido d'amore". Per rimanere in tema parliamo ancora della Ruggiero: la canzone è scritte da Venuti e, a saperlo, se ne riconosce lo stile. Ma lei, come a suo solito, ultimamente, rende tutte le note aeree, di cristallo. Bravissima, ma un suo cd, secondo me, non sarebbe divertente, mi ricorda una fontana di ghiaccio.

Per il resto ho notato scarsa originalità e, come detto, troppi acuti decontestualizzati. Vedi la Minetti che, seppur diventata molto più brava ed espressiva (finalmente non è più la sosia della Pausini e forse, è più brava di lei) si sente costretta a partire con un acuto ingiustificato, spaventando il Cutugno che quasi gli viene un infarto (in fondo siamo nella categoria classic, sarà coperto da assicurazione cardiaca). Forse, un giorno, qualcuno di meno imbarazzante scriverà una buona canzone per una ragazza così brava e bella (che se gareggia nella sezione classic c'è qualcosa che non va...), e finalmente avrà successo. Devo ammettere, con sorpresa, che è migliorata anche la capacità interpretativa della Tatangelo. A volte (qui rischio) sembrava avere cadenze alla Carmen Consoli (ok, ora qualcuno inizierà ad insultarmi). In ogni caso la sua canzone, scritta da D'Alessio, è abbastanza orrenda per essere di D'Alessio, appunto.
Qualcuno spieghi ad Alexia che quella frangia è inguardabile, e che non aprendo quegli occhietti fa nascere il forte sospetto che sia bassa non per natura, ma per accessi del tiraggio. E poi vedere una "alta" così, che canta una canzone così, intitolata pure "Da Grande", ricorda la versione remix dei puffi (la ricordate?). Mi ha dato l'impressione che si sia stufata di continuare a vincere Sanremo e non vedere un bel niente, e che quindi sia un po' tornata alla dance...

In media il festival, come tutti i festival di sanremo visti ad oggi, ha avuti alcuni picchi, ma anche troppi momenti di stagno. Per il primo giorno va bene, basta l'effetto novità. Ma credo che, se Bonolis e Clerici vorranno mantenere il livello, dovranno aggiungere più del loro. Abbiamo ascoltato le canzoni in una cornice dimessa al punto giusto. Grazie, ora fateci divertire.

Per una cronaca veramente divertente del festival (ma forse un po' troppo cattivella) leggi il Daveblog.

martedì, marzo 01, 2005

Let's try!

Let's try!

Primo esperimento di mobile blogEcco a voi la mia bellissima scrivania, in tutto il suo splendore entropico! Se tutto funzionerà sarà merito del mio nuovo motorola v980, e di flickr, un ottimo servizio per le foto che consiglio a tutti, compresi i mac lovers...